Benefici, proprietà nutrizionali e controindicazioni dei tartufi

B e n e f i c i , p r o p r i e t à n u t r i z i o n a l i e c o n t r o i n d i c a z i o n i d e i t a r t u f i

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Sfatiamo i luoghi comuni sui tartufi. E’ possibile godersi un alimento dal gusto inconfondibile e allo stesso tempo trattare bene il nostro corpo. Ci sono tanti luoghi comuni sui tartufi che deviano l’attenzione degli appassionati. «Tutte le cose buone o fanno male alla salute o fanno ingrassare» è uno di questi che frena gli entusiasmi di chi invece vorrebbe gustare il suo inconfondibile aroma senza altri pensieri. Il tartufo non è solo una delizia da concedersi, ma anche un prezioso alleato per quanto riguarda la nostra salute.

I benefici del tartufo

Ricco di antiossidanti, assorbe sali minerali e altre sostanze nutritive che combattono i radicali liberi e prevengono l’invecchiamento. Tra gli effetti benefici del tartufo troviamo anche quello di schiarire le macchie. A contatto con la pelle, infatti, i suoi pigmenti agiscono sulla melanina in eccesso. E’ inoltre un toccasana per la nostra attività cardiovascolare e contiene del calcio, fondamentale per la salute di denti e ossa. Ma i benefici del tartufo non finiscono mica qui. Arrivano fino ai reni, grazie al potassio di cui è pieno.

Il sorriso vien… mangiando

Oltre all’appetito, in questo caso mangiando il tartufo viene anche il sorriso. La scienza lo conferma: il tartufo fa bene anche al nostro umore! Tutto grazie all’anandamide, una molecola endocannabinoide che troviamo nel particolare tubero e che pare stimoli la produzione di melanina, migliorando l’umore.

Usiamo moderazione a tavola

Esistono, tuttavia, anche delle eventualità in cui il tartufo può non essere l’ideale per il nostro organismo. Questo soprattutto per la salute di fegato e reni, che potrebbero essere appesantiti e affaticati da un consumo continuo e fuori dalla normale logica. Ma sappiamo anche che il gusto, il profumo e la suggestione di un tartufo nascono proprio dal fatto che se ne consuma sempre con moderazione, centellinandolo come merita una simile gemma preziosa e sotterranea. Insomma: se lo si consuma con l’attenzione, la cura e l’amore che merita, i benefici sono indiscussi.

 Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altre curiosità,ricette o novità

    Katerina Monroe
    Katerina Monroe

    @katerinam •  More Posts by Katerina

    Congratulations on the award, it's well deserved! You guys definitely know what you're doing. Looking forward to my next visit to the winery!